Spina su cimino in carbonio pieno 0.7mm

17/12/2020 19:03#1da JaKe
Sto per cambiare un vettino ad una canna tremarella 2/6 e m'è venuto un dubbio. Ne ho preso uno generico che ha le stesse caratteristiche di conicità dell'originale, noto che ruotandolo tra le dita (ottimo modo molto per individuarla spiegato qui www.macinator.it/forum/canne-da-pesca/9179-aiuto-dubbi-su-montaggio-specialist-ss.html ) noto un evidente spina, anzi, ne ha due, ma mi pare sia normale sulle cime di questo tipo.

Ora considerato che la spina la trovo, da che parte lo metto l'apicale?
Per capirci, andando in spina dovrebbe essere più rigido, andando in "pancia" più morbido.

Ha senso cercare la spina e fissare l'apicale in certa maniera su questo tipo di cima?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

18/12/2020 18:27#2da lucabenve
ma siamo sicuri che il carbonio pieno abbia una vera e propria spina?

non è un foglio sovrapposto come quello cavo...è pieno, darei per scontato che la curva è tutta uguale perchè manca la parte in cui le estremità dei fogli sono accoppiate
il carbonio pieno secondo me non ha la spina

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/12/2020 08:17#3da Bonez
Anche le vette solid tip hanno una spina. Con un pochino di manualità ed esperienza la si individua piuttosto semplicemente. Purtroppo non tutti per non dire in pochissimi incollano l'apicale in spina ma, a mio avviso, è un dettaglio piuttosto importante.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

21/12/2020 08:21#4da Bonez
@JaKe: scusa ma pensavo di averti già risposto. Probabilmente non ho premuto il tasto "invia" e non mi sono accorto comunque cerca la spina e fissa l'apicale in corrispondenza di essa; andrà tutto a vantaggio di precisione, corretto movimento delle oscillazioni sia durante i lanci che del recupero a tremarella e soprattutto contribuirà ad evitare che gli anelli fissati sui passanti scorrevoli della vetta perdano il loro allineamento in pesca.

ciauuuuuuuuz
Ringraziano per il messaggio: JaKe

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/12/2020 13:24 - 22/12/2020 13:24#5da lucabenve
mi sbagliavo io... la spina esiste anche nelle cime piene evidente o meno c'è

ed essendo curioso mi sono informato meglio

la spina nella cima piena è una di quelle sottigliezze che non sempre è considerata e che non sarebbe così importante se gli ultimi 3 pezzi sono ben assemblati, mi ha spiegato che la differenza si nota bene sul portacanne perchè le cime tendono a non rimanere dritte ma finiscono per intrecciarsi alle altre (non è nemmeno tanto trascurabile come fattore)
in ogni caso la canna non ballerebbe in modo strano se gli ultimi 3 pezzi sono montati correttamente con un corretto allineamento, non ci ho mai fatto caso proprio per questo motivo perchè ho canne montate da una persona di cui mi fido ciecamente

discorso diverso se gli ultimi pezzi sono montati in maniera sbagliata, se anche la cima è messa "a caso" si amplifica tutto ma deve essere veramente un errore madornale tanto è il margine di errore ampio

questo è quello che mi ha detto e credo sia una buona base di partenza, poi è ovvio che io mi fido di lui perchè ci collaboro e perchè ha la stima di molti pescatori ed artigiani... non ho nemmeno i mezzi per controbattere o aggiungere altro visto che non è il mio lavoro e non potrei argomentare in maniera così interessante ma solo da appassionato

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/12/2020 13:29#6da Bonez
Lubabenve, hai fatto benissimo ad informarti meglio (fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio).

Mi fa piacere che tu abbia ottenuto il medesimo riscontro anche da qualcuno di cui ti fidi.

:ok:occhiolino

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/12/2020 13:40#7da lucabenve
Era una cosa che proprio non conoscevo e davo quasi per scontato come ce ne saranno altre
Mi ha mandato un audio per spiegare un po'a grandi linee... Ovviamente ci sarebbe da parlarne anche per più punti
Peròè stato più semplice capire

le considerazioni danno valore anche al tuo intervento... Io ero proprio ignorante in materia

LUCA BENVENUTI - FIRENZE TROTA LAGO

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

22/12/2020 14:59#8da JaKe
Grazie! però ho un dubbio, se il cimino pieno ha una spina, e piuttosto evidente, significa che non è perfettamente conico ma ha un minimo di ovalizzazione, giusto? (preciso che si tratta di un ricambio generico, nietne di sofisticato)

Ho fatto uno schemino esagerato per farmi capire, considerate che questo sia il cimino vedendolo dalla base, e considerando il puntale che guarda verso il basso.
l'ho messo qua che non riesco ad allegarlo: drive.google.com/file/d/1qxCNXhQD5cxe9EVuibtY8bRFJWSlpRXJ/view

in figura 1 uno scenario ideale, è perfettamente conico per cui la cima non c'è.
in figura 2 quello che considero essere in spina, vale a dire che a pari flessione serve più forza. Ma noto, in mano, una marcata tendenza a ruotare nella posizione più "comoda"
in figura 3 quello che considero contro-spina (o pancia), cioè il lato più cedevole, ovvero, minor forza a pari flessione.

Quale tra gli ultimi due è preferibile? O sono fuori strada?

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.045 secondi

Sabato 23 aprile abbiamo testato per voi i laghi Carcana: un bellissimo complesso di tre laghetti adibiti soprattutto per la pesca alla trota, che si trova a Zibido S.Giacomo,in provincia di Milano; dopo aver dato un occhiata veloce ai tre laghi, abbiamo scelto il lago 1. In questa battuta di pesca abbiamo coinvolto oltre che alle nostre ragazze Ele e Anto anche il paparazzo Ghibbo e la sua bellissima famiglia composta dalla sua compagna Marty e dal piccolo Gabry che come vedrete è già un promettente Macinator! La giornata purtroppo non era cominciata benissimo a causa di

Domenica 03/07/2011 io (Bonez) e Pordo abbiamo deciso di macinare pochi chilometri e concederci qualche ora di sonno in più; così invece di recarci in un grosso lago estivo, distante da casa, abbiamo scelto di fare una pescata nel laghetto di Pandino (CR). Si tratta di un laghetto di piccole dimensioni, profondo al massimo 5 metri e caratterizzato da un’acqua molto fredda e limpida, facente parte di un grosso complesso di acquacoltura, costituito da vasche in cemento, nelle quali vengono allevate diverse specie di pesci tra cui le trote. La struttura è circondata da un

Costruito in svariate forme, differenti materiali e di diverse grammature; il galleggiante, comunemente chiamato anche: “ tappo”, può essere considerato uno dei “simboli” della pesca. Chiunque debba crearsi un’immagine di pesca lo farà, con tutta probabilità, pensando anche ad un galleggiante. Il suo compito è quello di trattenere la lenza ad una profondità prestabilita e di segnalare al pescatore le abboccate del pesce, immergendosi. Nonostante l’immagine del galleggiante sia comunemente associata ad un tipo di pesca “statica”, da qualche tempo, esso ha trovato largo impiego anche nel settore trota lago, agonistico e non solo. Molti

Lago Verde (PC) - 29/04/2017 Sabato 29 Aprile 2017, presso il Lago Verde di Piacenza (PC), si è svolto il: “6° Raduno Macinator”: una piacevole giornata trascorsa tra amici, sulle sponde di un lago, pescando. Ci tengo a precisare, ancora una volta, che il Raduno Macinator NON è una gara ma una divertente pescata in compagnia alla quale TUTTI possono partecipare. Un’occasione per rincontrare “vecchi” amici, per conoscerne di nuovi e per scambiarsi opinioni utili per migliorarsi accrescendo così le proprie conoscenze ed abilità di pesca sportiva. Si tratta di un evento al quale tengo particolarmente,

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: