Profilo di paolino76

  • Tipologia utente: Utente
  • Rank: Elite Member Elite Member
  • Data di registrazione: 09 Ott 2013
  • Ultimo accesso: 05/01/2021 18:43
  • Fuso orario: UTC +1:00
  • Ora locale: 23:58
  • Messaggi: 424
  • Visite profilo: 712
  • Ringraziamenti ricevuti: 76

ADP Laghi Verdi (Inverigo) TEAM DAIWA


paolino76's post recenti

Messaggio / Oggetto Ultimo Messaggio
Vai
Avatar di paolino76
Ultimo Messaggio da paolino76
27/11/2019 10:34
Avatar di Ale1980
Ultimo Messaggio da Ale1980
27/11/2019 19:38
Avatar di paolino76
Ultimo Messaggio da paolino76
27/11/2019 10:30
Avatar di Eddy85
Ultimo Messaggio da Eddy85
26/06/2020 13:25
Avatar di paolino76
Ultimo Messaggio da paolino76
16/04/2019 14:03
Avatar di paolino76
Ultimo Messaggio da paolino76
16/04/2019 14:03
Avatar di chiurulla
Ultimo Messaggio da chiurulla
16/04/2019 18:28
Avatar di alex1981
Ultimo Messaggio da alex1981
01/09/2018 16:15
Avatar di Eddy85
Ultimo Messaggio da Eddy85
26/06/2020 13:25
Avatar di Eddy85
Ultimo Messaggio da Eddy85
26/06/2020 13:25
Tempo creazione pagina: 0.060 secondi

  Il luccio: predatore per eccellenza di acqua dolce. Caratterizzato da una bocca particolarmente pronunciata con un “becco” a papera dotato di denti estremamente affilati. Ama sostare al riparo attorno a qualsiasi tipo di vegetazione acquatica in attesa della sua preda nei confronti della quale tende agguati rapidi e violenti. Si nutre di altri pesci, a volte anche di dimensioni simili a se stesso. Può raggiungere delle taglie da capogiro ed innescare duelli molto avvincenti nonché attaccare l’esca con incredibile forza e, non sono rari, anche salti fuori dal pelo dell’acqua. La tecnica di pesca

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).     Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Perché dobbiamo rilasciare il luccio? Il luccio va rilasciato perché questo fantastico predatore sta scomparendo. Soffre l'inquinamento, soffre le reti dei pescatori di professione, soffre la crudeltà dei bracconieri, soffre i cosiddetti: “padellari”; ovvero coloro che non rilasciano nulla. In Italia ne sono rimasti pochi e soltanto in pochissimi ambienti. Quello che un tempo era al vertice della catena alimentare, è ormai diventato solo una cattura occasionale. Partiamo da un dato di fatto: per avere la certezza di non arrecare alcun, seppur minimo, danno ai pesci dovremmo evitare di andare a pesca. Nella pratica del Catch

A differenza di quanto possa trapelare dal suo aspetto minaccioso, il luccio è un pesce estremamente delicato. Ecco perché una volta allamato e dato che lo DOBBIAMO rilasciare, è meglio recuperarlo velocemente (a meno che non sia stato catturato ad una discreta profondità). Una volta nel guadino, nonostante possano sussistere buone intenzioni, soprattutto quando si ha poca esperienza alle spalle, può capitare si commettano gravi errori nel maneggiare un luccio. Occorre quindi essere ben preparati e consapevoli del fatto che: oltre alla successiva sopravvivenza del pesce vi è in gioco anche l’incolumità delle nostre dita.

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: