Profilo di robiki

  • Tipologia utente: Utente
  • Rank: Platinum Member Platinum Member
  • Data di registrazione: 26 Apr 2012
  • Ultimo accesso: 17/09/2020 17:11
  • Fuso orario: UTC +1:00
  • Ora locale: 10:04
  • Messaggi: 2526
  • Visite profilo: 1786
  • Ringraziamenti ricevuti: 197
  • Località: milano
  • Data di nascita: 16 Set 1964



robiki's post recenti

Messaggio / Oggetto Ultimo Messaggio
Vai
Avatar di robiki
Ultimo Messaggio da robiki
29/01/2020 17:16
Avatar di robiki
Ultimo Messaggio da robiki
29/01/2020 17:16
Avatar di Luk
Ultimo Messaggio da Luk
31/10/2020 16:17
Avatar di Luk
Ultimo Messaggio da Luk
31/10/2020 16:17
Avatar di Eddy85
Ultimo Messaggio da Eddy85
26/06/2020 13:25
Avatar di Luk
Ultimo Messaggio da Luk
31/10/2020 16:17
Avatar di Bonez
Ultimo Messaggio da Bonez
18/04/2019 11:44
Avatar di Bonez
Ultimo Messaggio da Bonez
16/01/2020 13:28
Avatar di Bonez
Ultimo Messaggio da Bonez
16/01/2020 13:28
Avatar di Luk
Ultimo Messaggio da Luk
31/10/2020 16:17
Tempo creazione pagina: 0.088 secondi

Ciao a tutti! Chiunque di voi, agonisti e non, dal nord al sud, più o meno “patiti” di trota lago, avrà comunque sentito parlare di un famosissimo personaggio della trota lago: “Fausto Buccella”: esperto indiscusso della trota lago, tra i primi a portare e praticare questa disciplina in Italia. Mi sembra quindi “superfluo” soffermarmi sulla  presentazione del consulente tecnico Daiwa che voi tutti conoscerete per lo meno per sentito dire e passo così subito al sodo di questo articolo; ossia: “L'opinione del campione Fausto Buccella riguardo a macinator.it”. Tutto è iniziato l’11 Aprile 2012; quando

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Domenica 17 aprile si è svolta presso il lago “La trota nel birreto” di Corno Giovine (LO) la gara di chiusura della stagione alla trota organizzata dalla società “Travacon” di Fombio. Nel lago sono state immesse circa 110 kg di trotelle di piccola taglia (circa 8-9 per kg) su cui si sono date battaglia 10 coppie in un settore unico. Al primo impatto la superficie del lago era segnata da poche bollate e da un colore torbido dell’acqua dovuto alla prima semina in settimana di tinche e pesci gatto che  faceva presagire una gara non velocissima

Ti sei mai trovato in presenza di trote, particolarmente svogliate, che stazionano ferme in superficie e che ignorano qualsiasi cosa gli passi davanti? In situazioni come questa, il mio consiglio è quello di provare ad innescare una camola alla "svizzera". Il suon innesco è piuttosto semplice: si inizia infilando l'amo a circa metà della pancia per poi far fuoriuscire la punta dalla coda o dalla testa (a seconda della direzione dell'innesco).     Fai ATTENZIONE! Si tratta di un innesco particolarmente delicato che richiede un po' di esperienza, e la dovuta accortezza, sia nella fase di innesco che durante il

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: