Fishing show 2012

Fishing show 2012

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi alla nostra meta!!! Siamo entrati verso le 10.30 entusiasti di essere presenti a questa importante manifestazione ma entrati nel salone ci siamo subito resi conto della carenza di espositori!!! A parte lo svettare degli stand dei due colossi Shimano e Fassa abbiamo constatato l’effettiva assenza di marchi prestigiosi come Tubertini,Artico,Milo,Maver e Colmi che avrebbero potuto interessare noi amanti della trota lago. Proprio per questo motivo le novità degne di nota sono veramente poche e da circoscrivere ai due maggiori espositori presenti!!! Per quanto riguarda ovviamente il settore trota lago da segnalare in casa Shimano le nuove Aspire Ultra telescopiche e tre pezzi che a nostro giudizio non sono niente male sopratutto per quanto riguarda le azioni dalla 0 alla 4 e nel complesso molto leggere,costruite con ottimi materiali e con una serigrafia accattivante!!! L’unica pecca rimangono i costi che di listino sono davvero molto alti!!! Sempre in casa Shimano abbiamo osservato da vicino i nuovi mulinelli dove la casa japponese è sempre al top del settore! Da segnalare i nuovi Biomaster,Stradic,Stradic CI4 e Aernos! A noi e piaciuto tantissimo il nuovo Biomaster FB che a detta degli esperti è stato migliorato tecnicamente con l’utilizzo di molte delle nuove tecnologie introdotte nello Stella FE!Chiamato a rimpiazzare il Twin Power FC siamo sicuri che riscuoterà notevole successo!!! In casa Daiwa per quest’anno nessuna novità rilevante per quanto riguarda la realizzazione di nuove serie di canne trota lago,ma presente sempre al top con le varie Tournamet Pro,F1 tre pezzi e Specialist! Comparsi invece diversi nuovi modelli di ottimi mulinelli quali Caldia (realizzati nelle taglie 3000 e 4000)  e Theoty (taglie 2508,3000 e 4000) top di gamma che  grazie ai materiali e alle tecnologie di realizzazione saranno sicuri prossimi protagonisti nel palcoscenico agonistico trota lago. Degni di nota vi segnaliamo anche il Team Daiwa Mach e il Team Daiwa White che si attestano su una fascia più economica ma che per i contenuti realizzativi e di esigenze di pesca potranno fare capolino senza deludere nel settore agonistico o meno degli amanti della trota!!! In questa fiera un po’ atipica per i motivi già sopracitati,una delle note più positive è stata la possibilità di aver potuto parlare e conoscere,e qui colgo l’occasione per ringraziarelo pubblicamente per la disponibilità,cordialità e simpatia,un grande personaggio del mondo della pesca non che ideatore-realizzatore dei nostri “ferri del mestiere” quale Fausto Bucella,il quale ci ha rivelato di conoscere il nostro sito facendoci i complimenti per la passione che ci mettiamo e il messaggio che vogliamo diffondere soprattutto a chi si vuole avvicinare e conoscere questo fantastico mondo!!! Speriamo in futuro di averlo tra di noi!!! Abbiamo trascorso quindi tutto sommato una piacevole giornata che ci ha visto fare ritorno a casa intorno l7 non prima di aver passato in rassegna i molteplici stand che sponsorizzano la pesca in mare come il vertical jigging in cui il Teo il prossimo mese si cimenterà in una vacanza pesca alle Maldive!!!

by Pordo

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

Team Daiwa Specialist Super Slim Seconda Generazione Qualsiasi appassionato di pesca, conosce il marchio Daiwa; il quale rappresenta, da anni, una delle aziende leader nel commercio di attrezzatura ed accessori per la pesca in generale. Trattando nello specifico il settore: "Trota lago" e riferendosi in particolare alle canne da pesca telescopiche, da circa 4 anni a questa parte, tra le TOP di gamma più apprezzate e più vendute del marchio Daiwa spiccano sicuramente le Team Daiwa Specialist Super Slim: caratterizzate dal colore bianco del loro fusto "Super Slim". Giunti però a circa metà novembre 2013,

Domenica 15 gennaio 2012 si è disputata la prima di tre prove del 10° campionato invernale a coppie organizzato dalla società Villaclarense presso il laghetto Sultan di Borgo San Giacomo (BS). Le coppie partecipanti a questo torneo sono ben 50 suddivise in 10 settori da 5 concorrenti ciascuno ed i membri di ogni coppia pescano alternativamente su picchetti differenti per un totale di 14 turni di gara, 7 per ciascun agonista. Ieri, così come nelle successive due prove, sono state immessi per l’occasione circa 400Kg di trote di taglia abbastanza piccola che, a causa della

Costruito in svariate forme, differenti materiali e di diverse grammature; il galleggiante, comunemente chiamato anche: “ tappo”, può essere considerato uno dei “simboli” della pesca. Chiunque debba crearsi un’immagine di pesca lo farà, con tutta probabilità, pensando anche ad un galleggiante. Il suo compito è quello di trattenere la lenza ad una profondità prestabilita e di segnalare al pescatore le abboccate del pesce, immergendosi. Nonostante l’immagine del galleggiante sia comunemente associata ad un tipo di pesca “statica”, da qualche tempo, esso ha trovato largo impiego anche nel settore trota lago, agonistico e non solo. Molti

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: