• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'opinione di Fausto Buccella riguardo a macinator.it

Ciao a tutti! Chiunque di voi, agonisti e non, dal nord al sud, più o meno “patiti” di trota lago, avrà comunque sentito parlare di un famosissimo personaggio della trota lago: “Fausto Buccella”: esperto indiscusso della trota lago, tra i primi a portare e praticare questa disciplina in Italia. Mi sembra quindi “superfluo” soffermarmi sulla  presentazione del consulente tecnico Daiwa che voi tutti conoscerete per lo meno per sentito dire e passo così subito al sodo di questo articolo; ossia: “L'opinione del campione Fausto Buccella riguardo a macinator.it”. Tutto è iniziato l’11 Aprile 2012; quando io (Bonez) ricevo un’email proprio da Fausto nella quale mi viene gentilmente chiesto di pubblicare su macinator.it la locandina relativa ad una grandissima manifestazione agonistica organizzata dall’ A.S.D.P. Senago Daiwa (società di appartenenza di Buccella): il Grand Prix Daiwa 2012; ossia una competizione costituita da 2 gare a coppie che si svolgeranno il 28 e 29 luglio 2012 presso il Lago Azzurro di Mozzanica (BG) e per le quali verranno immessi 40 quintali di trote in totale. La mia risposta è stata ovviamente positiva ed ho subito provveduto a pubblicare la locandina sul sito, ma allo stesso tempo ho anche approfittato dell’occasione per chiedere a Fausto quali fossero il suo pensiero e la sua opinione riguardo a macinator.it e l’autorizzazione a pubblicare sul sito una sua eventuale risposta. Così, dopo una manciata di minuti, ho nuovamente ricevuto una sua mail di risposta che ho deciso di pubblicare inalterata in uno screenshot in modo che possiate anche voi leggerla nella sua forma e contenuto “originali”:

Credo che dinnanzi a simili parole scritte da una “grande” persona nonchè un grande campione come Fausto Buccella rivolte a www.macinator.it e quindi anche a me come rappresentante, amministratore e realizzatore del sito, non si possa che rimanere di stucco e sentirsi soddisfatti di tutto il lavoro svolto e del tempo dedicato alla realizzazione, manutenzione ed aggiornamenti al sito ed ai suoi contenuti. Per una normalissima persona come me (Bonez) con una grandissima passione per la trota lago e per l’elettronica e l’informatica, che mi hanno spinto a creare e mantenere a “tempo perso” questo sito, senza nessuno sponsor, nessuna ambizione ed assolutamente SENZA NESSUN PROFITTO sono i momenti e le situazioni come queste che APPAGANO COMPLETAMENTE tutto il lavoro svolto e che mi danno inoltre la forza e la volontà di proseguire e continuare su questa strada, nonostante le difficoltà e le vicissitudini incontrate. Ho così deciso di scrivere questo breve articolo per condividere con voi questa mia gioia certo che possiate comprendere quanta forza e soddisfazione personale siano in grado di donare anche semplici, ma sincere parole scritte con il cuore da un “grande campione” di pesca alla trota come Fausto Buccella.

GRAZIE FAUSTO!

by Bonez


Domenica 30 agosto 2011, io (Bonez), Pordo e Cavoz; nonostante la stagione estiva, tipicamente da pesca a bombarda in laghi medio/grandi, abbiamo deciso di trascorrere una giornata non molto lontano da casa,  pescando a piombino; soprattutto per poter inaugurare la nuova canna appena acquistata dal Cavoz: una Strabilya 4 e ci siamo così recati al laghetto di Bordolano (CR). Per chi non lo conoscesse, si tratta di un piccolo laghetto, che sembra una piscina, di forma trapezoidale, avente le sponde di cemento, il quale è tutto circondato da ghiaia bianca. Il lago presenta una profondità

Durante i mesi più caldi dell'anno, le trote, che non sopportano acque calde e carenti di ossigeno, si spingono in profondità alla ricerca di acqua fresca ed ossigenata. Siamo quindi consapevoli del fatto che, in laghi grandi e profondi, durante l’estate, dovremo pescare con una lenza a bombarda, recuperata a profondità indicative di circa 15 metri mantenendo l’esca all’interno della “corsia di navigazione”. L’elevata profondità alla quale dovremo pescare unita alla non indifferente velocità di affondamento delle bombarde che dovremo utilizzare ed al fatto che, purtroppo, non avremo modo di appurare con certezza se staremo effettuando

  Sabato 29 e domenica 30 ottobre 2012, per chi non lo sapesse, presso il bellissimo laghetto Al Tiro di Martinengo (BG) si sono svolti i campionati Italiani Juniores under 14, 18 e 23 di pesca alla trota in lago. Per l’occasione, dato che eravamo liberi da impegni io (Bonez) e Pordo, nella giornata di domenica ci siamo recati sul posto per seguire da vicino l’avventura del “nostro” piccolo grande utente macinator: Gianluca Cornelli di soli 14 anni figlio di korns 26 che partecipava alla competizione Under 18. La prima gara, svoltasi sabato pomeriggio si

Indipendentemente dalla stagione, in presenza di laghi di piccole dimensioni o comunque in tutti i casi in cui le trote stazionano nei primi 20-30 metri d’acqua dalla sponda, una lenza a piombino o una a catenella costituiscono una delle soluzioni migliori, e più redditizie, per la pesca alla trota in lago. "Piombo" è il termine più diffuso, molto generalizzato, che l'agonista, o comunque la maggior parte dei pescatori, utilizza per far riferimento alla zavorra che si utilizza per la costruzione di una lenza. Come dice la parola stessa, si tratta di un cilindretto di piombo,

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.