Laghi Blu Magenta (MI) - 20/07/2011

Laghi Blu Magenta (MI) - 20/07/2011

 Mercoledì 20 luglio 2011, io (Bonez), Pordo ed un amico siamo andati a testare i Laghi Blu Magenta (MI); si tratta di un lago dalle dimensioni medio/grandi in cui, data la sua grande profondità, si effettua la pesca alla trota tutto l’anno; anche durante i periodi più caldi come quello in cui siamo. Siamo giunti sul posto verso le ore 10 di mattina, dopo una bella macinata di 120 chilometri circa, e dato che era la prima volta in assoluto che ci trovavamo a pescare al Lago Blu Magenta, per quanto riguarda la scelta del posto di pesca, ci siamo affidati ai consigli fornitici da pescatori, che già conoscevano questo lago ed abbiamo deciso di appostarci sulla sponda più lunga del lago in prossimità del traliccio dell’alta tensione come indicato nella foto sopra. Abbiamo così iniziato a pescare effettuando i primi lanci utilizzando come esca un innesco doppio: spaghetto bianco e camola, oppure camola finta Berkley e camola e come zavorra dei bugiardini da 20 e 25 grammi; lasciandoli affondare rispettivamente 35 e 30 secondi mantenendo l’archetto chiuso e le catture sono iniziate fin dai primi lanci. Dato il susseguirsi di catture molto frequenti (quasi ad ogni lancio) abbiamo proseguito per tutta la mattinata con la stessa tipologia di pesca fino a quando, arrivate le 12:30 circa, la fame è iniziata a farsi sentire, ed abbiamo così deciso di effettuare una pausa pranzo abbuffandoci di salumi, formaggi ed una buona torta; il tutto appostato con cura nel bagagliaio dell’auto del nostro amico che abbiamo trasformato in un funzionale tavolino. Dopo aver colmato il buco formatosi nei nostri stomaci, abbiamo così ripreso a pescare, ma dato che nel frattempo si è alzato un bel venticello, che spingeva proprio verso di noi, e considerando che durante l’ultimo lancio prima della pausa,  le nostre lenze avevano subito casualmente dei danni, abbiamo così pensato di provare a pescare con una bombarda a banda blu della Fassa  (l’opaco) da 30 grammi lasciandola affondare dai 30 ai 40 secondi circa sempre ad archetto chiuso. Anche in questo caso le abboccate non si sono fatte attendere, ma fin dai primi lanci abbiamo subito iniziato con le catture ed abbiamo stabilito che la profondità giusta era quella di lasciare calare la bombarda per 35 secondi. Le abboccate erano anche in questo caso molto frequenti, quasi ad ogni lancio, ma le trote erano tutte piuttosto piccole (250 – 350 grammi);  considerando  però, che nel lago era presente anche qualche trota di taglia, abbiamo così provato ad innescare esche alternative come il frollino di diversi colori, la sola pastella, falcetti vari di gomma e devo dire che si sono rilevati tutti molto redditizi, ma senza mai incappare in una bella trota di taglia. Purtroppo, pur che ne si dica, si sa che per questo  l’ingrediente unico e fondamentale è semplicemente  una buonissima dose di fortuna; non esistono tecniche di pesca o accorgimenti particolari per insidiare trote di grandi dimensioni; è necessaria la sola fortuna di recuperare la nostra esca in prossimità della zona in cui si trova una bella trota di taglia affamata ed il gioco è fatto. Nonostante nessun bel trotone catturato, abbiamo però appurato che, in quelle ore pomeridiane, l’innesco più redditizio era sicuramente il frollino: realizzato con pastella Berkley arancione e coda di un falcetto bianco. In un susseguirsi di catture è purtroppo giunta in fretta l’ora di andarsene ed abbiamo così concluso la nostra pescata  totalizzando all’incirca una novantina di catture per un totale di circa 25 – 30 Kg di trote. Possiamo quindi tirare le nostre somme dicendo che è stata una bellissima giornata di pesca, in un lago molto redditizio, che ci ha regalato una splendida continuità di catture; caratteristica molto rara per qualsiasi lago soprattutto durante una pesca estiva a bombarda. Noi Macinator, ci sentiamo quindi di dare un bel  10 come voto a questo lago, per quanto riguarda questa giornata, sperando che sia sempre così; sicuramente, dopo una giornata come questa, ci ritorneremo presto e consigliamo a tutti voi di andarci, augurandovi di trascorrere una splendida  giornata di pesca come la nostra.

By Bonez

www.laghiblumagenta.it


Orari del lago:

Invernale 7:00 - 19:00

Estivo 6:00 - ad oltranza


 

Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ragazzi ma in quanto a lucci e carpe??

Federico
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Aaaahhh ok perfetto! Grazie ancora, pensavo fossero più sul fondo. Andrò a procurarmi gli spaghetti allora, le camole le prenderò lì al laghetto... comunque grazie davvero tutti i vostri consigli vanno oltre le mie più rosee aspettative, e mi...

Aaaahhh ok perfetto! Grazie ancora, pensavo fossero più sul fondo. Andrò a procurarmi gli spaghetti allora, le camole le prenderò lì al laghetto... comunque grazie davvero tutti i vostri consigli vanno oltre le mie più rosee aspettative, e mi sono utilissimi! Non vedo l'ora!
(ps: Bonez ho visto ora la discussione dedicata ai Laghi Blu di Magenta sul forum. Ops, sorry! Il resoconto lo farò lì)

Leggi Tutto
MarcoK
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

un posto eccezzionale dove quando le trote sono in caletta è il sassone se sono nella parte piu interna, mentre se sono quasi fuori dalla caletta mettiti al salice e le trovi sicuramente.per il g2 sono un po scettico in sto periodo a magenta uso...

un posto eccezzionale dove quando le trote sono in caletta è il sassone se sono nella parte piu interna, mentre se sono quasi fuori dalla caletta mettiti al salice e le trovi sicuramente.per il g2 sono un po scettico in sto periodo a magenta uso solo lo 0.20 pero siccome in questi giorni ha nevicato magari sono scese un metro.se fossi te monterei un 15 grammi g1 finale di 2.5m e amo del 6 .inizia a fare qualche lancio venendo via subito appena la bombarda tocca l acqua se non ne senti prova ad andare giu massimo 4 5 secondi e le trovi.in questo periodo non ti servono i falcetti ma gli spaghetti.ultima cosa quando entri dai un occhiata a dove sono le persone se trovi 40 persone al tubo vai al tubo anche se in questo periodo la migliore è la caletta.fammi sapere come va

Leggi Tutto
SAMPEII
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

i falcetti e' meglio se li prendi della berkley .
penso che puoi usare il g2 tranquillamente max 15 gr se peschi nella caletta.

robiki
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Grazie mille Sampeii!!! Ancora qualche domanda, se avete la pazienza di rispondere: uno spot buono? Gli spaghetti bianchi li vendono anche al laghetto (le camole penso di sì)? Striscio lento con G2 va bene?
I falcetti NON Berkley rendono lo...

Grazie mille Sampeii!!! Ancora qualche domanda, se avete la pazienza di rispondere: uno spot buono? Gli spaghetti bianchi li vendono anche al laghetto (le camole penso di sì)? Striscio lento con G2 va bene?
I falcetti NON Berkley rendono lo stesso oppure sono pessimi?
Grazie mille a tutti, grazie a voi credo (spero) che stavolta non andrò a casa a mani vuote!

Leggi Tutto
MarcoK
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

ciao marco k a magenta ci vado spesso e ti dico che l innesco piu redditizio in inverno è spaghetto bianco e camola, un innesco facile da fare e micidiale, accorgimento importante usa un terzo di uno spagetto bianco e lo metti metà sull amo e l...

ciao marco k a magenta ci vado spesso e ti dico che l innesco piu redditizio in inverno è spaghetto bianco e camola, un innesco facile da fare e micidiale, accorgimento importante usa un terzo di uno spagetto bianco e lo metti metà sull amo e l altra metà sul filo e sotto di esso ci metti la camola facendola uscire un pelino dopo la metà.discorso diverso e in questo periodo inutile è pastella verde con il codino dei falcetti berkley questo è un innesco micidiale in estate.

Leggi Tutto
SAMPEII
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Grazie comunque Bonez, poi riporterò le mie osservazioni! (sempre che riesca a prendere qualcosa, il cappotto è un'ipotesi nemmeno troppo improbabile per le mie capacità)
Grazie mille Marinoni, allora proverò camola; magari posso sperimentare...

Grazie comunque Bonez, poi riporterò le mie osservazioni! (sempre che riesca a prendere qualcosa, il cappotto è un'ipotesi nemmeno troppo improbabile per le mie capacità)
Grazie mille Marinoni, allora proverò camola; magari posso sperimentare anche con la pasta, non si sa mai. Andavi sul fondo a striscio lento o attendevi? Risultato finale?

Leggi Tutto
MarcoK
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

marco io sono stato x la prima volta sabato al magenta ti posso dire che le trote nn erano molto decise nella mangiata io infatti personalmente ne lisciavo tante personalmente qnd ti consiglio di usare le camole e lasciare stare la gomma ammeno...

marco io sono stato x la prima volta sabato al magenta ti posso dire che le trote nn erano molto decise nella mangiata io infatti personalmente ne lisciavo tante personalmente qnd ti consiglio di usare le camole e lasciare stare la gomma ammeno che nn siano piu decise (parere personale)

Leggi Tutto
marinoni
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao!
Innanzitutto complimenti per il sito: ho trovato utilissimi tutti gli articoli contenuti; per un neofita come me è davvero una manna! Grazie!
Inoltre volevo chiederti un consiglio: sabato mattina andrò ai laghi blu di Magenta, e credo di...

Ciao!
Innanzitutto complimenti per il sito: ho trovato utilissimi tutti gli articoli contenuti; per un neofita come me è davvero una manna! Grazie!
Inoltre volevo chiederti un consiglio: sabato mattina andrò ai laghi blu di Magenta, e credo di aver capito più o meno che con uno striscio molto lento con G2, sul fondo al centro e del sottoriva qualcosa dovrebbe esserci; volevo chiederti un consiglio sulle esche: per ora ho vermetto arancione, vermetto giallo, pasta verde, pasta arancione e falcetto bianco ma non della Berkley: sono sufficienti, o mi consigli altro?

Leggi Tutto
MarcoK
BonezAmministratoreAutore    MarcoK
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Innanzitutto grazie 1000 per i complimenti Marco K, purtroppo io è da tanto tempo che non bazzico in questo lago e soprattutto non ci sono mai stato in un periodo come questo, ma SOLO in estate... Attendiamo quindi che qualche altro utente ti...

Innanzitutto grazie 1000 per i complimenti Marco K, purtroppo io è da tanto tempo che non bazzico in questo lago e soprattutto non ci sono mai stato in un periodo come questo, ma SOLO in estate... Attendiamo quindi che qualche altro utente ti risponda in modo più preciso qui o nell'apposito topic sul forum.
ciauuuuuuuz

Leggi Tutto
Bonez
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao per "affondare rispettivamente 35 e 30 secondi mantenendo l’archetto chiuso" intendi lanciare normalmente una volta che la bombarda è in acqua chiudere l'archetto e con la levetta sbloccata lasciare girare il mulinello?

davide81
Non ci sono ancora commenti
Carica Altri Commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite.Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Sabato 3 settembre 2011, io (Bonez) assieme al Cavoz, ci siamo recati al lago del Cigno che si trova in via Donzinetti 43 a Borgosatollo (BS): un lago dalle medie dimensioni, ma piuttosto profondo; caratterizzato da un’acqua limpidissima e fresca in grado di ospitare le trote anche durante i periodi più caldi dell’anno. Giunti sul posto, verso le 7:30 del mattino, abbiamo dato uno sguardo generale al lago, analizzando soprattutto le zone più affollate dalla presenza di pescatori, ed abbiamo subito notato che vi era una densa concentrazione di pescatori sulla riva di ghiaia, opposta

Team Daiwa Specialist Super Slim Seconda Generazione Qualsiasi appassionato di pesca, conosce il marchio Daiwa; il quale rappresenta, da anni, una delle aziende leader nel commercio di attrezzatura ed accessori per la pesca in generale. Trattando nello specifico il settore: "Trota lago" e riferendosi in particolare alle canne da pesca telescopiche, da circa 4 anni a questa parte, tra le TOP di gamma più apprezzate e più vendute del marchio Daiwa spiccano sicuramente le Team Daiwa Specialist Super Slim: caratterizzate dal colore bianco del loro fusto "Super Slim". Giunti però a circa metà novembre 2013,

Tremarella: lo strano nome di questo recupero bene illustra il movimento della canna, che deve, appunto, tremolare incessantemente, con lo scopo di far avanzare a scatti velocissimi l'esca. La tremarella si effettua sia con lenze a piombino, che a catenella che a vetrino. La forma e il peso specifico della zavorra influenzano il comportamento dell’esca sott’acqua. Il recupero si effettua con la sola canna, mentre questa si sposta bisogna far vibrare il vettino e tra un recupero e l’altro il filo in eccesso và recuperato con il mulinello. L’intensità delle vibrazioni e la velocità di spostamento della

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: