• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lago Le Sette Fontane (BS) - 03/06/2011

Venerdì 3 giugno 2011, abbiamo testato il lago delle sette fontane di Castelletto di Leno (BS); giunti sul posto abbiamo dato uno sguardo veloce al lago e tenendo conto della regola del vento e della presenza di altri pescatori in quel punto abbiamo scelto la nostra zona di pesca; ossia la sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso. Non conoscendo affatto il lago e considerata la stagione abbiamo iniziato la nostra battuta di pesca con una bombarda da 20gr della fassa banda blu, e dato che non conoscevamo la profondità del lago abbiamo effettuato un paio di lanci senza esca, lasciando calare la bombarda fino sul fondo prendendo il tempo con un cronometro. La bombarda impiegava circa 25-30 secondi per raggiungere il fondo; abbiamo così effettuato un po di “passate” a diverse profondità: direttamente appoggiati sul fondo, a 20 secondi, a 15 secondi e a 10 secondi catturando 4 pesci in due nella prima mezz’ora abbondante di pesca e tutti a profondità differenti. Questa situazione ci ha dimostrato che le trote catturate erano “casuali” e non rappresentavano un branco di trote situato ad una determinata profondità; abbiamo così deciso di effettuare qualche lancio più in superficie con una bombarda meno affondante, utilizzando una 20gr G7 della fassa (quella con la riga verde) lasciandola affondare per 15 secondi. Questa pesca si è dimostrata più efficace, facendoci catturare una decina di trote nel giro di una mezz’oretta, ma mentre effettuavamo queste passate abbiamo avvertito qualche abboccata nel sottoriva ed abbiamo così deciso di provare a pescare con un piombino da 4gr concentrandoci sul sottosponda. Anche questa pesca ci ha subito regalato 3-4 abboccate pescando appoggiati sul fondo, ma che purtroppo si sono concluse poco dopo; così io (Bonez) ho deciso di sondare tutta la sponda con la canna da piombino in cerca di qualche abboccata. Giunto poi a circa 30 metri da dove pescavamo in precedenza ho catturato 4 trote su 4 passate; ho così chiamato anche Pordo e ci siamo spostati con tutta l’attrezzatura in quella zona dove abbiamo iniziato una serie di una quarantina di catture tutte pescando a tremarella con un piombino da 4gr appoggiato sul fondo a circa 10 – 15 metri da riva. Tutte le trote catturate erano di taglia medio-piccola (da gara) e la giornata si è conclusa con un cinquantina di catture in totale grazie allo spostamento finale e quindi all’ultima ora trascorsa pescando a piombino. Se volete quindi un lago in cui effettuare una bella pesca estiva a bombarda, divertendovi catturando qualche bella trota, questo non è per niente il posto adatto; se cercate invece un lago bello da vedere, estremamente curato nel quale trascorrere una giornata in compagnia magari della famiglia e volete mettere la pesca in secondo piano vale la pena di visitarlo.

http://www.lagodellesettefontane.it/

by Bonez


Sabato 13 Aprile 2013, presso il bellissimo laghetto: "Al Tiro" di Martinengo (BG), si è svolto il tanto atteso: "2° Raduno MACINATOR"; ossia, per chi non lo sapesse, una bellissima giornata in compagnia di tutti gli utenti di questo sito che decidono liberamente di partecipare per una pescata di gruppo, con lo scopo di aiutarsi, conoscersi meglio di persona e scambiarsi consigli sulla pesca della trota e non solo. L'organizzazione dell'evento ha avuto inizio mesi prima ed è stata ufficializzata in data 6 Marzo 2013; giorno in cui si sono aperte le iscrizioni a chiunque

Non lasciate che l’inverno fermi le vostre battute di pesca alla trota: in questo video troverete mille e più trucchi per raggirare anche il salmonide più apatico ed indolente! Maracas o vetrino? Ferrare subito o attendere? Mettetevi comodi e scopritelo insieme a noi! É inverno, la temperatura tocca i 4°C, e una fitta nebbia lascia filtrare ben poca luce. In queste condizioni ‘’al limite’’, le trote sono spesso molto difficili da pescare, poiché il loro metabolismo è più lento, e la voglia di cacciare si riduce drasticamente. Daniele “Macinator” Bonetti, in compagnia di Giovanni Trespidi,

In questo nuovo episodio di Lake Trout Academy 2023, Daniele esplora il mondo dei mulinelli da pesca. Dopo aver affrontato, nelle puntate precedenti, gli argomenti riguardanti la scelta della canna e delle esche le canne ci guida attraverso la scelta del mulinello più adatto per la pesca alla trota lago. Presso il lago: "Il Brennero" di Lucca Daniele, tra una cattura e l'altra ci illustra tutte le caratteristiche che deve avere il mulinello perfetto per la pesca della trota in lago. Non perdetevi questa interessantissima puntata. Buona visione https://www.youtube.com/watch?v=k_L7MutEnKE&t=483s   🧰 Per questo video

La scelta della lenza con cui affrontare le nostre battute di pesca è spesso una scelta difficile da compiere. Nella maggior parte dei casi si procede realizzando la lenza basandosi sulla propria esperienza nonché sulle varie teorie basate sul comportamento delle trote nelle varie stagioni dell'anno. Capita spesso però di effettuare i primi lanci per poi scoprire che qualcosa non funziona. In casi come questi dobbiamo essere pronti a cambiare tipo di lenza fino a trovare quella più adatta alla situazione e che ci consente di effettuare catture con regolarità. In questo episodio di Lake

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.