Lago Le Sette Fontane (BS) - 03/06/2011

Lago Le Sette Fontane (BS) - 03/06/2011

Venerdì 3 giugno 2011, abbiamo testato il lago delle sette fontane di Castelletto di Leno (BS); giunti sul posto abbiamo dato uno sguardo veloce al lago e tenendo conto della regola del vento e della presenza di altri pescatori in quel punto abbiamo scelto la nostra zona di pesca; ossia la sponda corta del lago opposta rispetto all’ingresso. Non conoscendo affatto il lago e considerata la stagione abbiamo iniziato la nostra battuta di pesca con una bombarda da 20gr della fassa banda blu, e dato che non conoscevamo la profondità del lago abbiamo effettuato un paio di lanci senza esca, lasciando calare la bombarda fino sul fondo prendendo il tempo con un cronometro. La bombarda impiegava circa 25-30 secondi per raggiungere il fondo; abbiamo così effettuato un po di “passate” a diverse profondità: direttamente appoggiati sul fondo, a 20 secondi, a 15 secondi e a 10 secondi catturando 4 pesci in due nella prima mezz’ora abbondante di pesca e tutti a profondità differenti. Questa situazione ci ha dimostrato che le trote catturate erano “casuali” e non rappresentavano un branco di trote situato ad una determinata profondità; abbiamo così deciso di effettuare qualche lancio più in superficie con una bombarda meno affondante, utilizzando una 20gr G7 della fassa (quella con la riga verde) lasciandola affondare per 15 secondi. Questa pesca si è dimostrata più efficace, facendoci catturare una decina di trote nel giro di una mezz’oretta, ma mentre effettuavamo queste passate abbiamo avvertito qualche abboccata nel sottoriva ed abbiamo così deciso di provare a pescare con un piombino da 4gr concentrandoci sul sottosponda. Anche questa pesca ci ha subito regalato 3-4 abboccate pescando appoggiati sul fondo, ma che purtroppo si sono concluse poco dopo; così io (Bonez) ho deciso di sondare tutta la sponda con la canna da piombino in cerca di qualche abboccata. Giunto poi a circa 30 metri da dove pescavamo in precedenza ho catturato 4 trote su 4 passate; ho così chiamato anche Pordo e ci siamo spostati con tutta l’attrezzatura in quella zona dove abbiamo iniziato una serie di una quarantina di catture tutte pescando a tremarella con un piombino da 4gr appoggiato sul fondo a circa 10 – 15 metri da riva. Tutte le trote catturate erano di taglia medio-piccola (da gara) e la giornata si è conclusa con un cinquantina di catture in totale grazie allo spostamento finale e quindi all’ultima ora trascorsa pescando a piombino. Se volete quindi un lago in cui effettuare una bella pesca estiva a bombarda, divertendovi catturando qualche bella trota, questo non è per niente il posto adatto; se cercate invece un lago bello da vedere, estremamente curato nel quale trascorrere una giornata in compagnia magari della famiglia e volete mettere la pesca in secondo piano vale la pena di visitarlo.

http://www.lagodellesettefontane.it/

by Bonez

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato lo scorso gennaio 2019, dopo un anno di lavoro, nasce una super novità 2020: che prede il nome di Switch Lake Trout. Si tratta di una serie di canne, TOP di gamma, composta da 13 modelli differenti, che ho avuto l’onore di “disegnare” per Trabucco. 5 sono le azioni da Tremarella, tutte lunghe 4.00mt ed identificate dal colore rosso e ben 8 modelli da Bombarda caratterizzati da lunghezze differenti: da 4,20 fino a 5.00 mt ed identificati dal colore arancione. L’ impiego di un

Domenica 8 gennaio 2012 si è svolta la prima di quattro prove del campionato invernale di pesca alla trota in lago che si disputa presso il laghetto Passo Guado in località Quinzano d’Oglio (BS). I partecipanti a questo campionato sono ben 90 concorrenti suddivisi in 45 coppie ed ogni coppia pesca alternativamente sullo stesso picchetto per 9 turni di gara per ciascun agonista costituendo un totale di 18 brevissimi turni di gara. In ognuna delle quattro prove vengono immessi 450kg di trotelle di piccola taglia che, viste le dimensioni ridotte del lago, garantiscono a tutti

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

Domenica 8 maggio noi Macinator: Bonez e Pordo abbiamo partecipato ad una gara a coppie a Quinzano d’Oglio (BS) organizzata dalla società il Cefalo! Si tratta di un laghetto rettangolare piuttosto piccolo che può contenere al massimo 40 concorrenti che pescano contemporaneamente. Per l’occasione sono state immesse 2 quintali di trote che come spesso capita in questo campo di gara, gran parte si sono concentrate  in una zona del lago dove vi è una piccola cascata provocata dall’acqua di un canalino adiacente che alimenta il lago. Le 20 coppie partecipanti, sono state suddivise in 4

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: