17/03/2013 - Lago Smeraldo Langhirano (PR)

17/03/2013 - Lago Smeraldo Langhirano (PR)

 

Domenica 17 marzo 2013, teatro di una bellissima manifestazione, è stato ancora una volta il magnifico laghetto Smeraldo di Langhirano (PR) presso il quale si è svolta una divertentissima gara di pesca alla trota ad invito, a cui hanno partecipato 35 concorrenti suddivisi in 7 settori da 5 e tra cui eravamo presenti anche io (Bonez), Sandro, Ivan ed altri 2 nostri "soci": Michele e Fabio. Per l’occasione sono state immessi 230Kg di trotelle da gara (6,5Kg a concorrente) di pezzatura 130 - 150 grammi circa; per un totale di circa 1500 pesci ed al nostro arrivo sul posto si scorgevano parecchie bollate sparse bene o male su tutto il lago, ma soprattutto nella prima metà di esso. Ancora una volta, soprattutto perché abituati a luoghi meno suggestivi delle nostre zone,  siamo rimasti "colpiti" dalla bellezza di questo lago caratterizzato da un'acqua cristallina ed immerso in un ambiente naturale e molto ben curato. Considerato il numero di iscritti e le dimensioni del lago l'impeccabile organizzazione condotta dal preciso e disponibilissimo Gianluca Petrolini (petro475), al quale faccio ancora una volta i miei complimenti, ha deciso di suddividere la gara in 12 turni totali di cui i primi 6 disputati sulla sponda sinistra rispetto all'ingresso e gli ultimi 6 sulla sponda destra.

Questa scelta organizzativa, direi azzeccata, associata ad un altrettanto perfetta scelta della durata dei vari turni di gara, hanno permesso di "setacciare" l'intero lago, di estendere le tecniche di pesca dal piombino fino a bombarde da 10-12 grammi ed hanno garantito a tutti i partecipanti tanto divertimento ed equità tra i vari settori. La gara, dal mio punto di vista, è stata divertentissima, dal primo all'ultimo dei 12 turni totali durante i quali si riusciva sempre a catturare qualche trotella. Durante i primi 8/9 turni di gara, per i settori che si trovavano a pescare nella prima metà del lago, la pesca era indubbiamente quella a piombino da 3/4 grammi, recuperando l'esca pochissimi centimetri sotto il pelo dell'acqua ed il numero di catture o comunque di abboccate era elevatissimo. Dalla pesca di "velocità", appena descritta, si passava ad una pesca di "ricerca" durante gli ultimissimi turni di gara o comunque nei turni in cui ci si trovava nell'estremità del lago opposta al bar durante i quali si riusciva a catturare comunque qualche trotella pescando con catenelle da 2,5 - 3 grammi, ma lasciando calare la lenza leggermente più in profondità, per 5-6 secondi; oppure pescando con bombarde da 10-12 grammi g2 - g3 per raggiungere la sponda opposta del lago. Le trote, sono apparse per tutta la durata della gara molto aggressive, veloci e decise nell'abboccata se non per una leggera e comprensibilissima "sospettosità" durante gli ultimissimi turni di gara, ma hanno assicurato tanto, tanto divertimento a tutti i partecipanti. La gara è così giunta al termine verso le ore 11 circa e per quanto mi riguarda, io (Bonez), sono riuscito a piazzarmi al primo posto di settore ed assoluto di giornata; altra piccola soddisfazione che si aggiunge al tantissimo divertimento e la bellissima compagnia di una magnifica giornata:

Dalla classifica generale finale è facilmente intuibile che la resa di giornata è stata vicinissima al 100% a dimostrazione, ancora una volta, delle potenzialità di questo bellissimo lago e dell'impeccabile organizzazione alla quale faccio ancora una volta i miei più sinceri COMPLIMENTI; in particolar modo a petro475 per la sua disponibilità. Da sottolineare, come ultima nota positiva, a conclusione di qualsiasi giornata trascorsa in queste zone d'Italia, la degustazione di un buonissimo panino con l'ottimo prosciutto crudo di Langhirano che non manca mai al termine di queste manifestazioni.

by Bonez

 

Vi lascio  alla visione di alcune foto che ritraggono soprattutto il  momento delle premiazioni finale gentilmente scattate ed inviatemi da petro475:



Domenica 8 maggio noi Macinator: Bonez e Pordo abbiamo partecipato ad una gara a coppie a Quinzano d’Oglio (BS) organizzata dalla società il Cefalo! Si tratta di un laghetto rettangolare piuttosto piccolo che può contenere al massimo 40 concorrenti che pescano contemporaneamente. Per l’occasione sono state immesse 2 quintali di trote che come spesso capita in questo campo di gara, gran parte si sono concentrate  in una zona del lago dove vi è una piccola cascata provocata dall’acqua di un canalino adiacente che alimenta il lago. Le 20 coppie partecipanti, sono state suddivise in 4

Accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca alla trota lago a livello agonistico ma indubbiamente utile anche per il pescatore amatoriale è il: “Cestello portatrote”. Esso, non soltanto, ha il compito di contenere e trasportare le trote ma si rivela, allo stesso tempo, estremamente utile per contenere sia le esche che tutta la minuteria necessaria per la realizzazione delle lenze. Oggi in circolazione ve ne sono moltissimi modelli differenti tra loro, più o meno voluminosi, più o meno capienti, più o meno dotati di “accessori” ed ovviamente più o meno costosi. Non soltanto alcuni tra i

Domenica 4 dicembre 2011, presso il laghetto: “La trota nel birreto”, di Corno Giovine (LO) si è svolta una gara di pesca alla trota in lago ad invito sponsorizzata dalla Lineaeffe e dall’enoteca “Le Rive” di Lodi, in collaborazione con la società di pesca “Codogno 80”, aperta a 20 coppie alla quale, ovviamente, anche io Bonez e Pordo abbiamo partecipato. Per l’occasione, dal titolo: “Trofeo Lineaeffe”, sono state immesse, sabato 3 dicembre, 200Kg di trotelle da gara per un totale di circa 1500 pesci che, al nostro arrivo presso il lago, la domenica mattina, ci

Siamo a fine gennaio, quindi in pieno inverno: le temperature sono estremamente rigide e le trote stazionano a ridosso del fondo ed appaiono quasi sempre lente ed indolenti. Come vincere la loro apatia? Sicuramente, altrettanto lento, dovrà essere il nostro recupero ed effettuato mantenendo la nostra esca a ridosso del fondo. Dovremo quindi adottare lenze che ci consentano di mantenere la nostra esca il più possibili lenta e "naturale" davanti alla bocca delle trote. Una delle lenze più adatte al periodo invernale è senza dubbio quella a galleggiante abbinata ad uno spezzone terminale non troppo

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: