01/05/2011 - Lago verde

01/05/2011 - Lago verde

Domenica 1 maggio 2011 si è svolta, presso il lago Verde di Piacenza, una gara a coppie a cui i Macinator Bonez e Pordo hanno partecipato. Le coppie iscritte alla competizione erano 16, suddivise in 4 settori da 4 coppie. Per l'occasione sono state seminate nel lago 2 quintali di trote di piccola taglia che si sono distribuite abbastanza uniformemente su tutto il campo permettendo di effettuare un buon numero di catture a tutti i partecipanti e per tutti i 12 turni di gara. Data la stagione e l’acqua limpidissima le trote erano visibili appena sotto il pelo dell’acqua e si spostavano velocemente a poca distanza da riva ed in grossi branchi; per questo motivo, nei primi turni abbiamo effettuato una pesca “a vista”; ossia senza preoccuparci di sentire l'abboccata sulla cima della canna, ma curando sia il movimento dell'esca che l'abboccata direttamente con i nostri occhi e "ferrando" i pesci quando l'esca spariva dalla nostra visuale e veniva inghiottita dalle trote. Per questa tipologia di pesca si utilizzano piombi piuttosto pesanti e tozzi, nonostante le trote siano sotto il pelo dell'acqua per poter entrare in pesca nel minor tempo possibile e per meglio stimolare l'aggressività del pesce; noi per l'occasione abbiamo utilizzato piombi short da 4gr. Quando poi, con il passare dei turni di pesca, il pesce è diminuito e le trote rimaste risultavano molto meno aggressive e più sospettose abbiamo "alleggerito" la tipologia di pesca utilizzando piombi più leggeri e affusolati (superslim da 2gr), vetrini e maracas praticando un recupero molto più lento dell'esca e curando molto più attentamente il momento dell'abboccata. Noi due Macinator abbiamo concluso la gara al primo posto del nostro settore con 130 trote; mentre la prima coppia assoluta ha totalizzato 157 catture. Concludendo, possiamo dire che è stata una buona gara anche se date le condizioni atmosferiche ottimali, l’acqua splendida e la grande quantità di trote proporzionata alle dimensioni del lago ed al numero di partecipanti ci aspettavamo una resa maggiore!  A nostro avviso, il risultato della gara sarebbe potuto essere molto migliore, con la stessa quantità di pesce, ma con trote più aggressive, decise e voraci; infatti anche nei primi turni e seppur trovandosi in grandi branchi le trotelle spesso non manifestavano interesse nei confronti dell'esca (sia verme che camola) ed a volte preferivano addirittura attaccare il piombo piuttosto dell'esca.

by Bonez


Un accessorio indispensabile per chiunque pratichi la pesca della trota in lago è, senza dubbio, il: cesto porta trote. La sua funzione principale è probabilmente quella di contenere le nostre catture ma, grazie alla presenza di alcune sacche e scatole termiche ci consente di avere comodamente con noi anche le nostre esche e tutta la minuteria di cui abbiamo bisogno sul luogo di pesca. Un tempo si trovavano in commercio quasi esclusivamente cestelli portapesci fatti a cavalletto e dotati di una tracolla per il trasporto. L’evoluzione ha poi portato a modelli aventi una struttura in

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Venerdì 24 febbraio io(Pordo) e Teo,nonostante l’assenza dovuta al lavoro del Bonez e le indiscrezioni riguardo l’assenza quest’anno di prestigiosi marchi del settore,ci siamo recati a Bologna per assistere al fishingshow 2012! Dopo aver parcheggiato a circa 1,5 km di distanza causa costo dei parcheggi limitrofi la fiera che era di 16 EURO,giunti all’ingresso principale abbiamo potuto constatare che il padiglione dove quest’anno si svolgeva il fishingshow era diverso da quello degli anni precedenti cosi che per raggiungere il padiglione 36 all’ingresso Nord Michelino abbiamo dovuto prendere un trenino gratuito che ci ha accompagnato dinnanzi

Per chi non lo conoscesse: "Gorreto"è un piccolo Comune della provincia di Genova in Liguria, al confine tra il Piemonte (provincia di Alessandria) e l'Emilia-Romagna con la provincia di Piacenza: questo "paesino" è ubicato alla confluenza del torrente Dorbera e del fiume Trebbia che, nell'alta valle ligure, si presenta con correnti, buche e bellissime lame d'acqua e nel quale è possibile esercitare tutte le tecniche di pesca, nelle "acque libere" e nelle "riserve di pesca" gestite con cura dall'Associazione Pescatori Val Trebbia. Così, venerdì 13 Giugno 2014, io (Bonez) assieme a 2 amici (Teo e Bonfi)

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.


 SITI PARTNER: