8° Raduno Macinator - 2019
Laghi di Castello (PC)
7° Raduno Macinator - 2018
Laghetto Cantone - Nerviano (MI)
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

Lago dei Pini - Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) - 02/06/2013

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Domenica 2 giugno 2013, in compagnia di altre 2 coppie di nostri amici, io (Bonez) e Pordo, ci siamo recati, per la prima volta della nostra vita, in un bellissimo laghetto di montagna: il "Lago dei Pini" che si trova a Pieve di Revigozzo, Bettola (PC) per partecipare ad una gara ad invito aperta a 20 coppie. Giunti sul posto, ci siamo trovati dinnanzi ad un bellissimo laghetto di "piccole" dimensioni, immerso nel verde, e contornato da un tipico panorama di montagna che rendeva il tutto ancor più caratteristico e piacevole. E' stato sufficiente un solo istante per notare moltissimi branchi di piccolissime trotelle (9-11 al kg) che stazionavano sulla superficie del lago, spesso addirittura con la pinna dorsale fuori dall'acqua, che lasciavano presagire ad una divertentissima gara.

Così, verso le ore 8:30 del mattino, ebbe inizio il primo turno di pesca durante il quale, io (Bonez) e Pordo, abbiamo scelto di partire con una lenza a piombino da 4 grammi, recuperando l'esca piuttosto velocemente appena al di sotto della superficie e direzionando il lancio in prossimità dei branchi di trote che si spostavano e stazionavano più o meno distanti da riva. La scelta si è rivelata azzeccata; tant'è che la tipologia di pesca che abbiamo adottato per la maggior parte dei turni di gara è stata la stessa; se non che durante gli ultimi turni, dopo la pausa centrale, ci siamo "alleggeriti" passando ad utilizzare lenze a catenella di sonar da 2,5 - 3 grammi e vetrini da 3 - 4 grammi, maracas e bombardine da 8 grammi G0.5 ma recuperando sempre l'esca in superficie ed effettuando ancora diverse catture tra cui anche alcune pescando a "vista". La gara è così giunta al termine verso le ore 11:30, quando si è concluso il decimo ed ultimo turno di pesca durante il quale siamo riusciti a catturare ancora le ultime 3 trotelle che ci hanno permesso di chiudere la gara senza effettuare nemmeno un turno a "cappotto"... A coronare questa divertentissima giornata di pesca, per quanto riguarda me e Pordo, si è aggiunto il risultato ottenuto: 1° di settore e 1° posto assoluto di giornata con 142 catture che ci hanno fatto divertire dal primo all'ultimo istante di gara. Unica nota "negativa" della giornata e se vogliamo unico "difetto" del Lago dei Pini la presenza non indifferente di piante che costeggiano tutto il lago e che, soprattutto in alcuni punti, risultano d'intralcio per l'azione di pesca, ma soprattutto durante gli spostamenti e la sistemazione dell'attrezzatura. Tolto questo piccolo particolare mi sento di dire che si tratta di una bellissima struttura immersa in un bellissimo ambiente che merita di essere rivisitata; altro motivo per cui torneremo sicuramente in futuro, quando ci sarà occasione, per un altrettanto piacevole giornata di pesca in compagnia di amici. Concludo quindi, questo breve articolo, con i miei complimenti alla gestione del Lago dei Pini e a tutta l'organizzazione di questa piacevole manifestazione che ci ha "regalato" un'altra indimenticabile giornata in compagnia della nostra passione e vi lascio ad alcuni scatti che ritraggono la giornata appena raccontata.

by Bonez

 



Persone in questa conversazione

  • Ospite - antonio

    Caro Bonez mi permetto di presentarmi. Sono Antonio il 69enne ragazzo di fatica del sito http://pievedirevigozzo.org/
    Cazzeggiando su Google sono capitato su questo simpatico articolo. Sono nato a poche centinaia di metri da questo lago e precisamente in una di quelle quattro case che si incontrano continuando la strada dopo il lago. Da oltre 45 anni vivo a MIlano ma torno a Revigozzo appena possibile ma soprattutto quando a Milano fa caldo.
    Il lago dei pini era nato come laghetto per la irrigazione dei campi e nel canale che vi porta acqua, ai miei tempi, si potevano pescare i gamberi. Si era trattata di una delle tante speculazioni all'italiana in quanto non ha mai irrigato nessun campo ma dopo decenni di incuria è stato preso in consegna dal gruppo alpini di Bettola e fatto rinascere.
    Ultimamente lo trovo meno curato ma spero si tratti solo di una cosa momentanea.
    Se vi capitasse di tornare, continua come ti dicevo sulla strada e la mia casa è l'ultima, costeggia la strada e sempre rivolta alla strada vedi una meridiana che ho fatto l'anno passato durante le ferie... non si può sbagliare e un bicchiere di gutturnio con una fetta di coppa e salame non sarà negato ai passanti. Verrei mettere il link al mio sito fammi sapere se ti va.
    Una buona giornata e buon fine settimana. antonio

  • Cio Antonio e grazie 1000 per l'invito a casa tua; spero ci sia occasione di incontrarsi presto... In quanto al link al sito nessunissimo problema; lo inserirò però al rientro dalle vacanze... Grazie di tutto e a presto....
    Ciauuuuuuuuz

  • Grazie ragazzi! Davvero bella gara e splendido lago immerso in un piacevole paesaggio naturalistico!!! Un vero peccato le molte piante che limitano in alcune zone l'azione di pesca ma soprattutto il posizionamento della rastrelliera...

  • Bravi Ragazzi;)

  • In risposta a: Paul89

    Grazie Paul!
    ;)

  • ennesimo plauso a Bonez e Giò... bell'impianto, ottima organizzazione.. merita sicuramente ulteriore visita;)

  • In risposta a: Sandro

    Grazie "socio"!
    ;)

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 2000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-2000 caratteri
termini e condizioni.

Ultime dal forum:

Ultimi commenti:

Ciao a tutti! Avrei bisogno di un consiglio: ho pescato con una VERBANESE PARABOLIC 12B e con una 3T in nel primo caso con una tris da 15gr e con vetr...
Perfetto! Grazie mille!!
Ciao, a seconda della situazione, della voracità delle trote con cui si ha a che fare, stà all'esperienza del pescatore capire se la trota preferisce ...
Ciao, posso farvi una domanda: nel momento in cui si sentono i primi "tocchi" sul cimino della canna se si alza quest'ultima come fate a 0:05, non si ...
Ciao, durante le rigide temperature invernali le trote stazionano "tendenzialmente" a ridosso del fondo, nei pressi del sottoriva e spesso in zone di ...
articolo molto interessante ma che mi fa sorgere un dubbio.
parliamo della stagione invernale temperature giornaliere da minima -2 a massima 10/12 gr...

Ultime catture:

Facebook fans: