Rotolino avvolgilenza

Un accessorio dal costo irrisorio ma che, allo stesso tempo, si rivela molto utile e pratico è sicuramente il cosiddetto: "rotolino avvolgilenza". Si tratta di un disco, del diametro di circa 4-5 cm, solitamente in eva o in sughero, utile per avvolgere i terminali, più o meno lunghi, delle "nostre" lenze realizzate sulle varie canne, prima di riporle in auto, o in qualsiasi luogo, al fine di preservarne le condizioni del filo. Spezzoni terminali corti, come ad esempio quelli di una lenza a galleggiante o a piombino, potrebbero anche essere fissati, sulla canna stessa, senza ricorrere all'utilizzo dei rotolini avvolgilenza ma in casi di terminali lunghi 100, 200 o 250cm questa operazione risulterebbe alquanto complicata con conseguente rischio di deterioramento del filo stesso così, accessori come i dischetti in eva si rivelano, a mio avviso, particolarmente utili e pratici. Lo scopo per il quale ho scritto questo brevissimo articolo non è però quello di descrivervi questo "banale" ma utilissimo accessorio, il quale non necessita di una dettagliata descrizione, ma bensì, viste le numerose richieste ricevute sul forum e privatamente, quello di mostrarvi, con un video, un metodo molto semplice e pratico per utilizzare al meglio i rotolini avvolgilenza. Vi lascio quindi alla visione del filmato dopo la quale potrete postare, come di consueto, le vostre domande utilizzando i commenti sotto all'articolo o il forum di Macinator.

 

 

by Bonez

Voto 0 fuori da 5 basato su 0 votanti
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao Bonez,
uso anch'io i rotolini avvolgilenza come da te suggerito, però quando monto sulla lenza una grossa bombarda, utilizzo anche delle fascette in neoprene con velcro per fissare appunto la bombarda alla canna per impedire movimenti...

Ciao Bonez,
uso anch'io i rotolini avvolgilenza come da te suggerito, però quando monto sulla lenza una grossa bombarda, utilizzo anche delle fascette in neoprene con velcro per fissare appunto la bombarda alla canna per impedire movimenti bruschi che possano danneggiare il cimino della canna. Fai anche tu lo stesso o conosci qualche altro trucchetto?
Grazie!

Leggi Tutto
Michele Z
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Bonez Amministratore Autore    Michele Z
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao Michele, personalmente "blocco" l'astina della bombarda fissandola al fusto della canna con una molletta Stonfo di quelle che utilizzo a canne allungate; oppure faccio si che l'astina della bombarda stia al di sotto del copri punta in modo...

Ciao Michele, personalmente "blocco" l'astina della bombarda fissandola al fusto della canna con una molletta Stonfo di quelle che utilizzo a canne allungate; oppure faccio si che l'astina della bombarda stia al di sotto del copri punta in modo che stia "ferma".

Leggi Tutto
Bonez
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Bonez un consiglio. qualche volta ho lasciato la lenza rifatta con un avvolgi lenza dopo la pesca , con proteggi canna e tutto, ma poi ho trovato la brutta sopresa di trovare l'ultimo anello spezzato in quanto la lenza tirando laveva fatto una...

Bonez un consiglio. qualche volta ho lasciato la lenza rifatta con un avvolgi lenza dopo la pesca , con proteggi canna e tutto, ma poi ho trovato la brutta sopresa di trovare l'ultimo anello spezzato in quanto la lenza tirando laveva fatto una trazione anolmala. come mi consigli di fissare gli avvolgi lenza a canna chiusa?

Leggi Tutto
bibi
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Bonez Amministratore Autore    bibi
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Ciao bibi, personalmente lascio "pendere" il rotolino circa 15cm più sotto rispetto al copri cima e non ho mai avuto problemi. Ovviamente è necessario prestare un po' di attenzione nel non "tirarlo" verso il basso.
ciauuuuuuuuuuz

Bonez
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

e io che usavo il pacchetto di sigarette:p:p:p:p:p:p:p

ermanno
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

SEI IL TOP BONEZ!!

MANU87
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Grande Bonez

Enzo72
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Bonez Amministratore Autore    Enzo72
Questo commento è stato minimizzato dal moderatore sul sito

Grazieeeeee Enzo72!

Bonez
Non hai il permesso di visualizzare allegati
Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Rate this post:
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

 Uno dei più grandi colossi del mondo della pesca: “Daiwa” già presente con differenti “succursali” nei vari paesi del mondo, nel corso del 2014, ha modificato ulteriormente il proprio assetto strutturale ed organizzativo dando vita, anche a: “Daiwa Italy”. Questa strategia commerciale ha avuto quindi impatto anche sulla società italiana che si è sempre occupata di progettare, realizzare e commercializzare canne e prodotti a marchio Team Daiwa: la “Fassa S.p.A.” la quale trasformandosi in: “Fassa S.r.l.” ha scelto di continuare, come del resto ha sempre fatto, a sviluppare canne ed attrezzature per la pesca con

Probabilmente alcuni di voi non ne hanno ancora sentito parlare; altri ne conoscono il nome, magari il design ma nulla di più; e così, in questo articolo, vi voglio presentare una nuova serie di canne da pesca specifiche per la trota lago e realizzate dalla stretta collaborazione tra la ditta: "Majora" ed il giovane campione di pesca trota lago bresciano: Fabio Zeni. Personalmente conosco da parecchio tempo Fabio per nome e per fama, ma, purtroppo, tra differenti impegni agonistici e non, ho avuto modo di conoscerlo meglio soltanto poco tempo fa; quando, tra una chiacchiera

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato a Gennaio 2019, nasce il progetto: “Warden”. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La serie è composta da ben 12 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno

 

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it e vuoi dare il tuo contributo per sostenere le spese di mantenimento del sito puoi farlo attraverso una piccola donazione. Per effettuare la tua donazione scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure , CLICCA sull'immagine sottostante per effettuare la tua donazione mediante connessione protetta,  attraverso il diffusissimo e sicuro metodo di pagamento paypal con una normalissima carta di credito:

 

Copyright © 2020 Macinator.it
regolamento - GDPR & Disclaimer
bonez@macinator.it
Image