• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mulinello

Nella pesca a striscio il mulinello svolge un ruolo estremamente importante a differenza di altre tecniche dove si può considerare di seconda priorità; dal suo corretto funzionamento dipendono infatti, tutte le azioni di pesca, dai lanci della lenza al recupero dell’esca e della preda. Per poter affrontare questa notevole mole di lavoro, il mulinello deve possedere dei meccanismi di alto livello e le caratteristiche da prendere in considerazione per una giusta scelta sono:Bobina conica di grandi dimensioni e avvolgimento incrociato: Nel normale avvolgimento (non incrociato), durante il recupero, le spire vengono disposte semplicemente l'una sull'altra, più o meno strette a seconda della trazione; ne risulta che alcune spire si incastrano in mezzo alle altre frenando il lancio e provocando parrucche durante il lancio successivo. In una bobina conica con avvolgimento incrociato invece le spire vengono disposte in diagonale e non una accanto all'altra come nel riavvolgimento classico, evitando così alle stesse di incastrarsi tra loro e favorendo la fuoriuscita del filo durante il lancio. Tenendo conto di quelle che sono le esigenze di lancio nella pesca a striscio in cava, si può subito capire perché una bobina conica di grandi dimensioni e un riavvolgimento incrociato siano di basilare importanza, permettendo alla bombarda di arrivare più lontano grazie al maggior diametro della bobina ed al minore attrito. Un altro elemento da tenere in considerazione per la scelta di un mulinello da abbinare a una canna da trota in laghetto è il rapporto di recupero: esistono mulinelli piuttosto lenti ed altri velocissimi, ma per questa pesca è meglio restare su un recupero medio in quanto quelli troppo veloci o lenti non consentirebbero un adeguato controllo del piombo. Un 5:1 (pari a cinque rotazioni per ogni giro di manovella) o un 5,2:1 può essere considerato ottimale e l’importante è che, una volta scelto un rapporto di recupero per un mulinello, lo si mantenga per tutti gli altri che si decide di acquistare ottenendo un uniformità di recupero. Frizione anteriore o posteriore? Nei mulinelli a frizione anteriore, la frizione è situata davanti, sulla bobina; in quelli a frizione posteriore invece il comando di regolazione si trova dietro al corpo del mulinello. Tutte e due possono venire usate per questo genere di pesca e la scelta è solamente personale, anche se tendenzialmente ad oggi si prediligono i modelli a frizione anteriore, anche perché da molti agonisti, come nel caso dei “MACINATOR” la frizione non viene quasi mai utilizzata, ma viene bloccata tutta chiusa ed in caso di una cattura di medio – grosse dimensioni si ricorre all’utilizzo dell’antiritorno garantendo una maggior continuità di contatto con la preda e un minor tempo di recupero se correttamente utilizzato. Rullino Prendifilo: in passato non ci si faceva tanto caso ma oggi il nottolino prendifilo è sempre più curato nella forma; esistono rullini guidafilo con o senza cuscinetto a sfera e, quelli che ne sono dotati, hanno il pregio di possedere una grande scorrevolezza anche quando la trazione è elevata. E' importante che il nottolino ruoti per evitare il surriscaldamento del nylon con conseguente abrasione e perdita di resistenza. Inoltre il rullino scorrifilo di grande diametro e montato su cuscinetto a sfera permette al nylon di diluire meglio la torsione eventualmente accumulata durante il recupero. Concludendo se volete ulteriori informazioni riguardanti i mulinelli, consigli per gli acquisti e se volete rimanere aggiornati sulle ultime novità vi invito a visitare l'apposita sezione del forum di Macinator dedicata esclusivamente ai mulinelli raggiungibile anche cliccando QUI

Alcune caratteristiche tecniche che contraddistinguono i mulinelli più evoluti:

Se volete sapere quali sono le operazioni da compiere per "imbobinare" il vostro mulinello trovate un articolo dedicato cliccando qui: Come imbobinare un mulinello


Credo che chiunque si sia avvicinato alla trota lago abbia sentito pronunciare gli “storici” nomi che identificano, da sempre, le bombarde affondanti, a marchio Fassa: “Bugiardino”, “Opaco” e “Moretto”. Chi le conosce meglio e le ha adoperate, conoscerà però sicuramente anche i loro punti critici come ad esempio: la scarsa resistenza meccanica e la grossolana precisione di G. Grazie al nostro rapporto di collaborazione, nel corso del 2016, assieme a Fassa, abbiamo così deciso di dar vita ad una nuovissima linea di Bombarde affondanti che prende il nome: “Deep”. Dall’inglese: “in profondità” della serie Deep

Son certo di poter affermare che, la più grande novità Fassa 2017 è, senza dubbio, rappresentata dalla nuovissima serie di canne, da trota lago, che prende il nome di Essence. Presentate lo scorso Febbraio, in occasione del Pescare Show di Vicenza, le nuovissime Essence hanno, in questi giorni, finalmente fatto la loro comparsa nei negozi. Attualmente, la serie Essence non sostituisce nessuna delle altre serie di canne, a marchio Fassa, in commercio ma le affianca interponendosi, a livello qualitativo, tra le Entry level: “Prime” e le top di gamma: “Spirit”. Si tratta però di una

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato a Gennaio 2019, nasce il progetto: “Warden”. Si tratta di una serie di canne, da trota laghetto, particolarmente ampia in grado di soddisfare le esigenze agonistiche più disparate. La serie è composta da ben 12 azioni differenti, utili per affrontare al meglio ogni condizione di pesca, che va dal più piccolo piombino da un grammo fino a zavorre molto più “importanti” quali bombarde anche da 30-35 grammi di peso. La serie Warden si suddivide principalmente in: CINQUE modelli specifici per la pesca a corto raggio, ognuno

Dal mio rapporto di collaborazione con l’azienda Trabucco, iniziato lo scorso gennaio 2019, dopo un anno di lavoro, nasce una super novità 2020: che prede il nome di Switch Lake Trout. Si tratta di una serie di canne, TOP di gamma, composta da 13 modelli differenti, che ho avuto l’onore di “disegnare” per Trabucco. 5 sono le azioni da Tremarella, tutte lunghe 4.00mt ed identificate dal colore rosso e ben 8 modelli da Bombarda caratterizzati da lunghezze differenti: da 4,20 fino a 5.00 mt ed identificati dal colore arancione. L’ impiego di un

Se apprezzi i contenuti offerti da macinator.it puoi dare il tuo contributo, per sostenere le spese di mantenimento del sito. Puoi effettuare la tua donazione scrivendo a: [email protected] oppure CLICCANDO sull'immagine sottostante per donare il tuo contributo attraverso una normalissima carta di credito.