Fassa Essence Lake Trout
Nuovissima serie di canne da trota lago by Daniele "Bonez" Bonetti
6° Raduno Macinator
Lago Verde (PC)
Deep Bombarde
Nuove bombarde affondanti by Fassa
ABC Trota Lago
Raccolta di articoli dedicati alla trota lago
Video di una battuta di pesca
by Fassa Srl
Fassa Spirit Bolo
Canne bolognesi top di gamma by Fassa
Fassa Spirit
Nuovissima serie di canne Top di gamma by Fassa
Fassa Prime
Nuovissima serie di canne Entry level by Fassa
Il rotolino avvolgilenza
come utilizzarlo... (video)

La catenella di Styls

Corona o coroncina, catena o catenella, di styls o di stik, comunque la si chiami o la si senta chiamare si tratta sempre e comunque della stessa lenza indicata per la pesca delle trote sia se presenti in quantità, quando non particolarmente voraci, sia che per l’azione di ricerca a galla o sul fondo. Le styls o stik sono semplici cilindretti di piombo spaccati lungo tutto il loro lato lungo, come fossero dei pallini di piombo e, come ad esempio per le sonar, sono disponibili in varie dimensioni e quindi peso.

La catenella non è in vendita nei negozi di pesca ma è una montatura facile da costruire ed estremamente personalizzabile e versatile che può essere utilizzata in tutte le situazioni di pesca adottando opportuni accorgimenti non solo durante la fase di recupero, ma soprattutto per quanto riguarda la realizzazione della lenza. Possiamo infatti realizzare catenelle adatte alla pesca in superficie utilizzando styls di dimensioni piccole e quindi peso leggero e mantenendole parecchio distanziate tra loro per una pesca più in superficie con un recupero piuttosto lento oppure, se ci troviamo in presenza di trote più aggressive, possiamo ridurre al minimo la distanza tra una styls e l’altra per poter recuperare più velocemente la lenza. Se dobbiamo invece insidiare pesci a mezz’acqua o in profondità ci basterà utilizzare styls più grandi per poter raggiungere in minor tempo il fondale e per evitare che l’esca effettui brusche risalite verso la superficie durante il recupero; ed anche in questo caso potremo scegliere se mantenere molto ravvicinate o piuttosto distanziate le nostre styls a seconda della velocità di recupero richiesta e dalla sospettosità delle trote durante l’abboccata. Data la moltitudine di dimensioni di styls disponibili sul mercato, ogni pescatore sceglie, a proprio piacimento, quali utilizzare e come disporle sulla lenza madre, ma nonostante tutte le varie tipologie di catenelle che vi potrà capitare di vedere, bisogna sapere che, il peso totale della lenza dovrà sempre e comunque essere compreso tra 1,5 e 4 grammi; in sostanza possiamo riassumere tutte queste lenze in 2 categorie: la catenella raggruppata e la catenella aperta. La catenella raggruppata (particolarmente indicata per la pesca sul fondo) è colma di styls medio/grandi ed è lunga circa 15 cm ed il suo peso è solitamente compreso tra i 3 ed i 4 grammi. La catenella aperta invece (particolarmente indicata per la pesca a galla) è costituita da styls medio/piccole e parecchio distanziate tra loro raggiungendo una lunghezza totale di circa 30 – 50 cm e normalmente il suo peso è compreso tra 1,5 e 3 grammi. In entrambe i casi la catena viene realizzata sul filo della lenza madre, poi viene legata la solita immancabile girella tripla, ed infine lo spezzone terminale, il quale avrà una lunghezza compresa tra i 60 ed i 120 cm, più corto per trote più veloci e meno indolenti, più lungo invece per trote lente ed apatiche; vi illustriamo di seguito due esempi di catenelle consigliate dai Macinator:

La canna adatta per questa tipologia di lenza deve avere un’azione morbida e leggera (1-4 gr), particolarmente flessibile per meglio  trasferire all’esca le vibrazioni trasmesse dalla tremarella che è la tecnica da adottare per il recupero della lenza.

I vantaggi che una montatura a catenella offre sono:

-          Un affondamento più lento dell’esca rispetto ad un piombino superslim di pari peso, offrendo quindi una maggior capacità di “strisciare”, soprattutto in superficie, a basse velocità di recupero.

-          Un miglior contatto canna/esca che sensibilizza la trasmissione delle vibrazioni all’esca.

-          Una minor sensibilità durante la fase di abboccata che agevola le trote ad ingoiare l’esca ed il pescatore durante il momento della ferrata.

Concludiamo la presentazione di questa lenza con un ultimo suggerimento: se volete prepararvi delle lenze a catenella per non dovervi mettere a rifarle sul luogo di pesca perdendo tempo, che potrebbe essere prezioso, potete preparare le vostre lenze su uno spezzone di filo di diametro 0,20 – 0,22 e terminare lo spezzone da una parte con la solita girella tripla, mentre dall’altra una semplice girella che userete per fissare lo spezzone al filo della lenza madre; così:

By Bonez

Se qualcosa non vi è chiaro o vi rimangono dei dubbi, se avete delle domande da farci, ecc... Lasciate le vostre domande o i vostri commenti qui sotto e vi risponderemo al più ptresto cercando di essere il più chiari ed esaustivi possibile.


  • Ospite - Michele Z

    Ciao Bonez,
    nel comporre una determinata catenella, consigli di formarla con styls tutti del medesimo preso o di alleggerirli man mano ci si avvicina alla girella tripla?
    Inoltre, sia per la catenella leggera sia per quella pesante, esiste un numero di styls che è ragionevole montare per raggiungere il peso voluto? Che grammature di styls usi tu?
    Ti faccio tante domande perché non ho mai provato questa tecnica, ma vorrei preparare una lenza per la prossima gara in modo da utilizzare questa tecnica nei turni finali se ce ne sarà occasione.
    Grazie ancora per i tuoi preziosi aiuti!

  • Ciao, diciamo che non esiste una regola fissa; il tutto è estremamente personalizzabile a seconda dei propri gusti e delle proprie necessità. Solitamente io realizzo ed utilizzo catenelle da circa 2,5 - 3 grammi di peso finale ottenute con n° 5 - 10 styls in totale.
    ciauuuuuuuuuz

  • ciao a tutti quanto deve essere lungo lo spezzone di filo x rare la catenella?
    si puo eseguire direttamente sulla lenza madre dello 0.16 o va effettuato su uno shok leader?

  • In risposta a: andre81

    ciao andre81, la catenella di styls può essere effettuata direttamente sulla lenza madre senza nessuna controindicazione. A volte, per comodità e rapidità, si sceglie di preparare alcune catenelle di scorta su spezzoni di filo, chiusi tra due girelle; ed in questo caso si utilizza un nylon dal diametro leggermente superiore rispetto a quello della lenza madre. La lunghezza di tale spezzone dipende dal tipo di catenella che si intende realizzare: con una catenella chiusa lo spezzone avrà una lunghezza minore; mentre se si realizza una catenella aperta è necessario utilizzare uno spezzone di filo di lunghezza maggiore. Ciauuuuuuuuz

  • Sul pesce consigli quindi piombo/slim?
    <br />Sul pesce abbastanza aggressivo a galla piombo slim sicuramente da preferire alla catenella.

  • Sul pesce consigli quindi piombo/slim?

  • Io la corona la compongo con i piombi. Quindi tu consigli una corona da 2.5gr su una canna e un altra montatura con ad esempio una corona da 2gr realizzata però con piombi più piccoli?<br />Non sapevo della differenza tra il peso di un singolo piombo, ricapitolando trote più lente corona più leggere con anche piombi più leggeri?<br />Grazie mille per i consigli!
    <br /><br />Nel caso di una corona fatta con pallini di piombo personalmente ne sconsiglio l'utilizzo "sul pesce" nei primi turni, ti consiglio di realizzarla attorno ai 2gr, 2,5gr ed adoperarla nei turni centrali o in ricerca: più "aperta" e con piombi magari più piccoli per una pesca in superficie, mentre piu "chiusa" e con piombi più grandi per una pesca a mezz'acqua o in profondità. Ciauuuuuz

  • La catenella se realizzata con styls piccole e leggere è così come il vetrino un'ottima lenza da ricerca; se effettuata con styls di dimensioni più importanti può essere adatta anche ai primi turni di gara su trote non estremamente aggressive, quando il piombo può risultare eccessivamente pesante. Ogni situazione di pesca è a se, non è purtroppo possibile stabilire a priori quale sia la miglior lenza da utilizzare, come realizzarla e come recuperarla; così come non è possibile stabilire se le trote si sposteranno verso il fondo oppure no durante gli ultimi turni...
    <br />Io la corona la compongo con i piombi. Quindi tu consigli una corona da 2.5gr su una canna e un altra montatura con ad esempio una corona da 2gr realizzata però con piombi più piccoli?<br />Non sapevo della differenza tra il peso di un singolo piombo, ricapitolando trote più lente corona più leggere con anche piombi più leggeri?<br />Grazie mille per i consigli!

  • La catenella se realizzata con styls piccole e leggere è così come il vetrino un'ottima lenza da ricerca; se effettuata con styls di dimensioni più importanti può essere adatta anche ai primi turni di gara su trote non estremamente aggressive, quando il piombo può risultare eccessivamente pesante. Ogni situazione di pesca è a se, non è purtroppo possibile stabilire a priori quale sia la miglior lenza da utilizzare, come realizzarla e come recuperarla; così come non è possibile stabilire se le trote si sposteranno verso il fondo oppure no durante gli ultimi turni...

  • Ciao,<br />da come ho capito la corono di piombi o catenella è la montatura più adatta ad una situazione di trote diffidenti rispetto allo slim e vetrino.<br />E' consigliabile usarla verso fine gara?<br />Sempre verso fine gara ... mi potresti dire , in base alla tua esperienza , il comportamento delle trote? Tendono ad andare sul fondo? Nell'ultima gara è capitato cosi ... solo che sul fondo ho un problema : l'erba.<br />C'è un modo di capire quanto devi rimanere sopra al livello del fondo?<br />Grazie mille ciao..

Carica Altri Commenti

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 2000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-2000 caratteri
termini e condizioni.

Ultime dal forum:

Ultimi commenti:

un GRAZIE in particolare a: chiurulla
Ciao, bello il tuo articolo, ma io vedo molti che pescano con galleggianti affusolati e leggerissimi, però i galleggianti rimangono sempre piegati in...
Ciao Valerio, la lunghezza (5mt) potrebbe anche andare bene per lanciare e gestire bombarde dai 15-20gr in su; con il vetrino direi che è un po' tropp...
Ospite - valerio
Ciao, secondo te troppa lunga una 5mt per pescare con bonbarda oppure con vetrino
Visto il laghetto che frequento fanno tutti quel tipo di pesca
C...
un GRAZIE in particolare a: NeneZai
un GRAZIE in particolare a: Gianni68

Ultime catture:

Facebook fans: